5 cose da fare gratis a Milano con i bambini

Shares

Davvero esistono 5 cose da fare gratis a Milano con i bambini? No, decisamente molte di più.

Si dice che Milano sia la città che lavora, la città che non dorme mai.

E di fatto lo è, ma è anche uno scrigno di esperienze ed opportunità per tutta la famiglia, da assaggiare con lentezza in contrasto con la sua nomina di città frenetica.

Ciò che mi appassiona molto è fondere pillole di storia, curiosità, fotografie, documentando la vita meneghina di tutti i giorni anche per far conoscere Milano ai milanesi & dintorni.

A Milano potete dimenticarvi dell’auto perché nella sua caratteristica praticità è una città molto semplice e comoda da girare in tram o metropolitana e i minori di 14 anni viaggiano gratuitamente su tutti i mezzi ATM.

Vogliamo parlare del fascino dello spostarsi in metro ‘sotto la città’ che accende immediatamente l’entusiasmo dei più piccoli?

Vivere questa metropoli nelle sue molteplici attività (soprattutto quelle all’aperto) è divertente, istruttivo e non implica necessariamente un costo.

Per questo motivo ho selezionato 5 cose da fare gratis a Milano con i bambini.

Partecipare ad un’attività alla Bam

Nel quartiere di Porta Nuova sorge uno spazio verde pubblico e curato, la Bam, Biblioteca degli alberi di Milano, un’esplosione di opportunità.

E’ un progetto che propone attività coinvolgenti all’aria aperta, un giardino contemporaneo incastonato in un contesto innovativo e internazionale concepito come una biblioteca botanica urbana.

Qui è infatti presente un ricco patrimonio vegetale con piante, fiori e alberi che formano 22 foreste circolari. I

Bam è un parco culturale con un programma di esperienze e attività ispirate alla sostenibilità e all’inclusione.

E’ possibile rilassarsi sdraiandosi sul prato, leggere un libro all’ombra di un albero, guardare le gallinelle d’acqua nel laghetto di ninfee, fotografare i fiori con dietro lo skyline di Milano, passeggiare tra le aiuole leggendo frasi poetiche e botaniche o partecipare alle attività proposte.

Si può provare l’esperienza dello yoga in lingua inglese, vivere i laboratori che fondono natura e cultura, sperimentare una disciplina sportiva guidati da un insegnante o semplicemente allenarsi in pausa pranzo grazie al percorso attrezzi, da soli o seguiti da un personal trainer che aiuterà gli utenti a compilare una scheda personalizzata.

Le neo mamme possono partecipare gratuitamente al Workout con il passeggino, allenandosi in compagnia del proprio bambino.

In questo fantastico giardino si respira un’atmosfera di benessere e si percepisce l’attenzione verso le esigenze di tutti; è presente anche un’area cani attrezzata per ospitare i nostri amici a quattro zampe.

Bam rappresenta un cuore verde pulsante in uno spazio urbano, un esempio unico in Italia di giardino contemporaneo ispirato a spazi internazionali innovativi come il Bryant Park a Manhattan o il Klyde Warren di Dallas (giusto per citarne alcuni).

Per i più piccoli l’attrazione principe sarà sicuramente lo spazio kids, l’area giochi accessibile anche ai bambini con disabilità.

Il programma aggiornato sulle iniziative e le attività si può consultare sul sito della Biblioteca degli alberi di Milano e si fonda su 4 importanti pilastri: aria aperta, cultura, natura e benessere. Non resta che l’imbarazzo della scelta.

Come raggiungere Bam in Metropolitana:

Linea 2 fermata Gioia – Linea 5 fermata Isola.

Passeggiare fra i prati del quartiere City Life

Nel modernissimo quartiere Citylife, fra grattacieli e orti fioriti, si trova uno dei parchi più estesi del centro di Milano.

Con le sue architetture innovative che si fondono con i palazzi in stile Liberty, City Life è il quartiere del design e delle case dove abitano i vip, infatti qui non è difficile incontrarne qualcuno.

Fra le sue molteplici caratteristiche troviamo un’ampia area pedonale, la maggiore zona ‘car free’ di Milano, che risulta essere una delle più grandi in Europa.

Questo grande prato verde circondato da imponenti grattacieli ospita un parco giochi che oltre ai classici scivoli ed altalene offre un’area ‘Climbing Forest’ totalmente gratuita.

Si tratta di un percorso di agilità che si ispira alle attività proposte dai parchi avventura pensato dai sei anni in su adatto anche ai ragazzi e agli adulti.

In questo modo anche mamma e papà possono confrontare le loro abilità con i propri figli, chi vincerà?

Dopo essersi misurati nella Climbing Forest si può passeggiare fra i prati scoprendo la collezione di arte a cielo aperto che forma un  percorso formato di 20 opere permanenti di artisti contemporanei.

L’opera più fotografata è ‘Coloris’ di Pascale Marthine Tayou.

Rappresenta un’esplosione di colori intensi che riflette sulla città richiamando la gamma cromatica dell’arte tradizionale africana.

L’opera si interroga sui concetti di identità culturale e villaggio globale.

Sempre in questo spazio verde vengono spesso allestite mostre temporanee come quella dedicata ai 700 anni dalla scomparsa di Dante Alighieri dal titolo ‘L’amor che move il sole e l’altre stelle’ che richiama la terzina finale della Divina Commedia.

Le esposizioni temporanee sono esperienze istruttive per tutta la famiglia oltre a rappresentare l’occasione per trascorrere una domenica scoprendo l’arte in città.

Inutile dire che CityLife è uno dei quartieri più fotografati di Milano e risulta essere una location perfetta per ritratti di famiglia.

I principali grattacieli di CityLife che hanno contribuito a cambiare lo skyline della città sono tre e traggono il nome dai loro architetti e il soprannome dai milanesi.

Torre Hadid, chiamata ‘Lo Storto’, è la sede di Generali Assicurazioni.

Torre Isoaki o Torre Allianz, è detta ‘Il Dritto’. Con i suoi 209 metri e 50 piani, è il secondo grattacielo più alto di Italia. (il grattacielo più alto è Torre Unicredit, sempre a Milano, con 231 metri e 31 piani).

Visto che per tradizione meneghina nessun edificio deve essere più alto della Madonnina del Duomo, la quarta copia della stessa, in scala ridotta, è stata posta in cima alla torre.

Le altre si trovano sul tetto del Grattacielo Pirelli (121 metri) e sul tetto del Palazzo Lombardia  (161 metri).

Infine svetta anche Torre Libeskind, detta ‘Il Curvo’ e ospita l’agenzia Pwc.

Nel quartiere CitiLife si trova il City Life District con i suoi 80 negozi, 1 supermercato, 20 ristoranti e bar e 7 sale cinema è il più grande distretto urbano dedicato allo shopping in Italia.

Come raggiungere CityLife in metropolitana:

Linea 5 fermata Tre Torri (accesso diretto) – Linea 1 fermata Amendola.

Spruzzi d’acqua in piazza Gae Aulenti

Abbracciata da moderni grattacieli, piazza Gae Aulenti è diventata uno dei simboli della Milano contemporanea e cosmopolita ed è fra i luoghi più fotografati della città.

Al centro si trova una fontana ‘interattiva’, già molto diffusa nelle capitali del nord Europa e rappresenta l’anima di questa piazza.

Di sera i getti d’acqua si intrecciano con lo spettacolo di luci colorate, ma di giorno divertono e rifrescano le giornate dei bambini milanesi.

Se passate di qua in piena estate, portatevi un cambio abiti perché sarà difficile che i possano resistere al richiamo dell’acqua!

Di sera è luogo di incontri, un punto di ritrovo per fare quattro chiacchiere o passeggiare mangiando un gelato.

Anche questa è una attività che rientra fra le cose da fare gratis a Milano con i bambini.

Come raggiungerla in metropolitana:

Linea 2 fermata Garibaldi FS – Linea 5 fermata Garibaldi FS.

Orto Botanico

L’orto botanico di Brera è un museo vivente ad accesso libero, un piccolo gioiello meneghino incastonato fra i palazzi storici della città.

E’ stato fortemente voluto dall’Imperatrice Maria Teresa d’Austria e nacque con l’intento di insegnare le piante con proprietà curative agli studenti di medicina e farmacia.

Si trova all’interno del Palazzo di Brera, lo stesso che ospita la prestigiosa Pinacoteca, l’Osservatorio Astronomico, la Biblioteca Nazionale Braidense, l’Accademia di Belle Arti e l’Istituto Lombardo di Scienze e Lettere.

Permette di rivivere la memoria storia del luogo perché ancora oggi vengono coltivate le piante officinali, alcune molto comuni, altre appartenenti a specie più rare.

Una particolarità dell’orto è l’elevato numero di alberi su una ristretta superficie che si fondono perfettamente nello storico contesto urbano.

Nei cartellini sono indicate le proprietà officinali ed è un’esperienza molto istruttiva per i bambini.

Alcuni sono molto imponenti, si trovano antichi Ginko, un tiglio alto ben 40 metri, un grosso noce del caucaso e un noce americano.

Oltre alle piante, si possono ammirare architetture settecentesche, come la vasca in cui crescono iris e ninfee e la serra attribuita al Piermarini.

Si dice che anche Mozart abbia passeggiato fra le aiuole per godere del silenzio magari per trarre qualche ispirazione musicale.

Come raggiungerlo in metropolitana:

Linea 1 fermata Cadorna Fn Triennale.

Osservatorio astronomico

Così come l’orto botanico, anche l’osservatorio astronomico si trova all’interno del Palazzo di Brera e lo abbiamo inserito fra le cose da fare gratis a Milano con i bambini, quasi come se una visita non possa escludere l’altra.

Voluto anch’esso dall’Imperatrice Maria Teresa d’Austria, ospita un’affascinante esposizione di strumenti astronomici e scientifici.

Le visite diurne sono gratuite, ma è consigliato prenotare chiamando in Reception

A prima vista gli oggetti esposti sembrano strumenti antichi, ma in realtà venivano usati ‘solo’ duecento anni fa da astronomi e uomini di scienza.

Il cuore pulsante dell’osservatorio è la Cupola Schiaparelli che al momento è possibile visitare solo in forma virtuale.

La cupola custodisce il primo dei due telescopi rifrattori fatti installare da Giovanni Schiaparelli, direttore dell’osservatorio dal 1862 al 1900.

Grazie ad un congegno meccanico il puntamento del telescopio segue sempre la rotazione diurna della volta celeste.

Si dice che da qui osservando Marte e disegnandone la mappa, Schiaparelli abbia ‘inventato’ l’esistenza dei marziani.

iLeggi anche Museo della Scienza di Leonardo da Vinci di Milano con i bambini

Se questo articolo con 5 cose da fare gratis a Milano con i bambini ti è piaciuto, condividilo con i tuoi amici: il tuo parere porta valore a questo sito.
Per rimanere sempre aggiornato seguici anche sulla nostra pagina Facebook e Instagram

Shares

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
Torna su