Museo del Giocattolo di Cormano (Milano)

Shares

A Cormano, una piccola cittadina alle porte di Milano si trova il Museo del Giocattolo e del Bambino.

Nell’uomo autentico si nasconde un bambino: che vuole giocare.

Così racconta una famosa citazione di Friedrich Nietzsch.

Il giocattolo ha avuto un ruolo importante nella storia dell’uomo ed è interessante fare analizzare il contesto storico in cui ognuno di esso è stato costruito.
Il Museo del Giocattolo è all’interno di un’ex cotonificio dei primi del ‘900 e accoglie una collezione di circa 1000 giocattoli d’epoca di ogni tipo, tutti originali costruiti tra il 1700 e il 1950.
La visita al museo rappresenta un viaggio sull’evoluzione del giocattolo nel tempo, in quanto ci racconta come poteva essere la vita del bambino nell’epoca in cui ogni giocattolo è stato costruito.


E’ una gita interessante da fare soprattutto con bambini in età scolare e raccontare loro le curiosità del contesto storico in cui sono stati costruiti, i materiali utilizzati nei vari periodi (la maggior parte oggi non sarebbe a norma di legge).
Lo spazio in cui il museo si sviluppa è ben organizzato e i giocattoli sono divisi in sezioni e ben catalogati per periodi storici. Al nostro arrivo abbiamo ricevuto l’amichevole accoglienza del gestore che ha deciso di accompagnarci nella visita con le sue spiegazioni che hanno appassionato non solo i bambini, ma anche noi genitori.
Nel salone centrale si trova un grosso tappeto che rappresenta il gioco dell’oca con il quale i bambini si sono intrattenuti divertendosi.


E’ presente anche un’interessante zona interattiva anche se i nostri bambini hanno preferito dedicarsi al resto dell’esposizione vista la quantità di giocattoli da vedere, scoprire e commentare.


Trovo sia importante soffermarsi anche sul confronto tra come giocavano i bambini di ieri e quelli di oggi e in quelli di ieri sono inclusi anche mamma e papà ritrovando giocattoli della nostra infanzia anni ’80 e ’90.


Se come dice lo storico olandese Johan Huizinga ‘c’è una radice ludica in ogni azione dell’uomo‘, allora in ogni giocattolo possiamo rintracciare lo spirito di un’epoca, il suo modo di pensare e di proiettarsi nel futuro.
E soprattutto possiamo interpretare l’idea di infanzia che ha guidato i creatori di giochi.
Basti pensare alla differenza fra il giocattolo antico e quello della società di massa.
Il primo aveva lo scopo di educare e intrattenere il bambino.
Il secondo è principalmente un prodotto del consumismo, uno strumento che solletica la fantasia e spinge all’azione sviluppando principalmente la ragion pratica: si deve spingere un pulsante, azionare una leva o esprimere un comando vocale.

 

Come arrivare al Museo del Giocattolo e del Bambino

Autostrada A4 TO – VE uscita Cormano.
Indirizzo: via Gianni Rodari 3 Cormano – Milano –
Non è solo Museo, ma l’edificio ospita anche spettacoli teatrali, la biblioteca civica, laboratori ed eventi.
Per informazioni ed eventuali prenotazioni telefonare al numero 3401509192
info@museodelgiocattolo.it

Guarda anche ➡ Museo della Scienza Leonardo da Vinci di Milano con i bambini

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo con i tuoi amici: il tuo parere porta valore a questo sito 😉
Per rimanere sempre aggiornato seguici anche sulla nostra pagina Facebook e Instagram

 

Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.