Usare l’aceto nelle pulizie di casa

Shares

L’aceto di vino è un prodotto naturale dai molteplici utilizzi, non solo in tavola.
Economico ed ecologico è un valido alleato per le pulizie di casa ed insieme all’acido citrico, al limone e al sale, rappresenta la base di molti detersivi fai da te.
L’aceto è un potente sgrassatore e anticalcare e sostituisce in modo naturale qualsiasi prodotto chimico per pulire l’acciaio.

IN CUCINA
Lavastoviglie: può essere utilizzato come sostituto del brillantante e utilizzato come ingrediente base per la ricetta del detersivo per lavare i piatti fatto in casa.
Forno: sgrassa ed elimina l’odore di bruciato e del cibo.
Piano cottura, rubinetti e lavello in acciaio: è sufficiente spruzzare acqua e aceto, lasciare agire qualche minuto poi pulire con una spugnetta umida per ottenere un effetto sgrassante e anticalcare.
Frigorifero: pulisce, disinfetta ed elimina i cattivi odori.
Lasciato agire insieme ad un pò d’acqua, pulisce pentole, bottiglie o contenitori con residui di cibo difficili da togliere.
Pulire il boccale del Bimby: con una soluzione di acqua e aceto, sgrassa in profondità il boccale ed elimina gli odori del cibo.

PER IL BUCATO
In lavatrice: si può usare al posto dell’ammorbidente in aggiunta al normale detersivo. In questo modo i vestiti molto sporchi si sgrassano, si puliscono e i tessuti saranno più morbidi. Utile anche per ammorbidire ila lana infeltrita.
Pulisce e igienizza la lavatrice: inserisci mezzo litro di aceto nel cestello e programma un lavaggio a vuoto, una volta al mese.
Toglie le macchie sui vestiti prima di ogni lavaggio ed elimina i cattivi odori.
Pulisce il ferro da stiro: basta mettere all’interno acqua e aceto in parti uguali e impostare la modalità vapore per liberare i buchi dal calcare.

IN BAGNO
Libera le tubature dagli ingorghi: preparate una miscela di bicarbonato di sodio e aceto in pari quantità e lasciate scendere per gli scarichi.
Rimuove il calcare dal bocchettone della doccia e dai filtri dei rubinetti immergendoli tutta la notte in una soluzione formata dadi 3/4 acqua e da 1/4 di aceto.
Pulisce e sgrassa le rubinetterie.
Elimina la muffa dalle piastrelle del bagno e dalla tenda della doccia, pulendo semplicemente con una spugna imbevuta di acqua e aceto.

ALTRI UTILIZZI
L’aceto caldo miscelato con il sale è ottimo per pulire il rame e l’ottone: si risciacqua poi con acqua e si asciuga con un panno morbido.
Si può usare sui capelli contro i pidocchi ed è utile per combattere la forfora con un lavaggio fatto di acqua calda e aceto.
Rimuove la colla residua delle etichette, basta inumidire la parte da trattare con qualche goccia di aceto.
Diluito in acqua calda è ottimo per pulire i vetri delle finestre e del box doccia.
Sostituito al detergente chimico, pulisce e sgrassa i pavimenti: è possibile aggiungere all’acqua qualche goccia di limone.
Pulisce i tappeti se strofinato insieme ad una parte di acqua.
Spruzzare aceto su davanzali e ingressi evita l’infestazione di formiche.

L’idea in più: Puoi preparare uno spruzzino con un detergente fai da te composto da una soluzione di 3\4 di acqua e 1\4 di aceto, per pulire tutte le superfici lavabili sia in cucina che in bagno.

Shares

One thought on “Usare l’aceto nelle pulizie di casa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *