Vienna: cosa e dove mangiare

Shares

Con questo post farete un viaggio nella cucina austriaca alla scoperta dei 10 principali piatti della tradizione e avrete qualche consiglio su dove mangiare a Vienna.

Il cibo è uno degli aspetti importanti di ogni viaggio. Far conoscere al palato i sapori locali racconta molto della cultura del luogo, delle sue usanze e rende sicuramente più ricchi e più saggi 😎

 

1) Leberknödel Suppe (zuppa di canederli al fegato)

 

Gli austriaci amano le zuppe e il tradizionale pranzo della domenica con tre portate inizia spesso con una ciotola di buon brodo di carne.

La Leberknodelsuppe è la zuppa di canederli con gnocchetti di fegato di manzo, dal gusto deciso, tipica anche della Germania e della Repubblica Ceca.

2) Wiener Schnitzel (cotoletta)

La sorella della cotoletta alla milanese è una sottile fetta di vitello o maiale fritta, avvolta da una panatura croccante, regina delle specialità viennesi, solitamente accompagnata da un contorno di patate.

Si dice sia stato il feldmaresciallo Radetzky a portare la ricetta da Milano a Vienna, piatti apparentemente simili, la cui paternità risulta essere ancora molto discussa.

3) Frittatensuppe (zuppa ‘fritta’)

 

Sono tagliolini di frittata ricavati da un omelette di latte, uova e farina, serviti in brodo vegetale aromatizzato con erba cipollina.

4) Gulasch

Questo piatto è una simbiosi di successo fra la cucina ungherese e quella viennese.

Esistono molte varianti, sostanzialmente si tratta di bocconcini di manzo in umido conditi con paprika, accompagnato da un contorno di patate o di riso basmati rappresenta un piatto completo.

5) Tafelspitz (manzo bollito)

La carne è un elemento essenziale della cucina viennese e il manzo ha sempre avuto un ruolo piuttosto importante.

Tra le diversi piatti troviamo il filetto bollito servito di solito con Rösti(patate arrostite in padella) e salsa di mele e rafano.

Si dice che fosse il piatto preferito dell’imperatore Francesco Giuseppe e che ne mangiasse ogni giorno.

6) Gefullte Paprika (peperoni ripieni)

I peperoni ripieni sono un’altra traccia della monarchia austro ungarica quando Vienna era il punto di incontro di molte lingue e tradizioni culinarie.

Originaria dei Balcani, la ricetta fu subito apprezzata dai viennesi e, come il Gulasch, oggi si può mangiare nei vari ristoranti della città.

I peperoni, prevalentemente verdi, sono ripieni di un misto di riso e carne macinata e vengono serviti con salsa di pomodoro e patate.

7) Schweinsbraten mit Knödel (arrosto di maiale con canederli)

Un’altra pietanza fondamentale della cucina viennese è il maiale arrosto condito solitamente con erbe, aglio, cumino e servito con canederli.

8) Zwiebelrostbraten (arrosto di manzo con cipolle)

Fette di manzo arrosto decorate con anelli di cipolla fritta e serviti con purè o patate arrosto.

9) Frankfurters (salsicce)

Per gli amanti dello street food, un’altra tappa obbligata è fermarsi a mangiare presso un Würstelstand, uno dei chioschi disseminati in città e ordinare la tradizionale salsiccia servita solitamente con Semmel (panino), mostarda e crauti.

10) Gemischter Salat (insalata mista)

In qualunque locale, i piatti di carne sono accompagnati da insalate miste di patate, lattuga, carote, pomodori, cetrioli, mais.

Curiosità: Vienna è l’unica capitale a produrre vino e i superbi vini austriaci da dolce sono tra i migliori al mondo.

Le qualità principali sono il Grüner Veltliner (letteralmente “Valtellinese verde”)e il Weissburgunder (Pinot Bianco).

Dove mangiare a Vienna?

Vi segnaliamo due ristoranti che hanno pienamente soddisfatto i palati di tutta la famiglia, bambini compresi.

 

Durante la nostra visita a Schonbrunn Palace, nei pressi del Museo della Carrozza, ci siamo fermati al Kutschergwölb Schlossbräu, una taverna in stile rustico con affreschi sui muri che raffigurano gli imperatori asburgici e la vita di corte.

Altra esperienza positiva è stata presso la Esterhazy – Keller, in pieno centro nei pressi della fermata della metro Herrengasse (U3 linea arancione).

 Qui abbiamo incontrato una robusta cucina casalinga all’interno di una antica cantina

E voi, siete dei viaggiatori che amate gustare i sapori del luogo visitato?

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo con i tuoi amici: il tuo parere porta valore a questo sito 😉
Per rimanere sempre aggiornato seguici anche sulla nostra pagina Facebook e Instagram

Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.